Ultima modifica: 24 Marzo 2020
I.T.C.S "Gino Zappa" > Circolari pubbliche > Circolari in primo piano > Informativa e policy per l’utilizzo delle piattaforme informatiche legate alla didattica a distanza secondo quanto previsto dal DPCM 08/03/2020 art.2 lettera m) e sgg.

Informativa e policy per l’utilizzo delle piattaforme informatiche legate alla didattica a distanza secondo quanto previsto dal DPCM 08/03/2020 art.2 lettera m) e sgg.

Agli Studenti – Ai Genitori – Ai Docenti

Circ. n. 341              Saronno, 23/03/2020
 

Agli Studenti
Ai Genitori
Ai Docenti
Sito dell’Istituto

 
OGGETTO: Informativa e policy per l’utilizzo delle piattaforme informatiche legate alla didattica a distanza secondo quanto previsto dal DPCM 08/03/2020 art.2 lettera m) e sgg.
 
A integrazione dell’informativa ex art 13 del Reg. UE 2016/679, già consegnata e disponibile sul sito istituzionale, si ribadisce che i dati personali sono trattati in modo lecito, corretto e trasparente, che sono raccolti per finalità determinate, esplicite e legittime, che sono trattati in modo non incompatibile con tali finalità, evitando qualsiasi forma di profilazione, nonché di diffusione e comunicazione dei dati personali raccolti a tal fine, che essi sono adeguati, pertinenti e limitati a quanto necessario rispetto alle finalità per cui sono trattati, e trattati in maniera da garantire un’adeguata sicurezza dei dati personali, compresa la protezione, mediante misure tecniche e organizzative adeguate, da trattamenti non autorizzati o illeciti e dalla perdita, dalla distruzione o dal danno accidentali.
Nell’ottica di favorire lo sviluppo delle competenze digitali, la creazione e la condivisione sia di risorse sia della documentazione didattica, l’Istituto “Gino Zappa” ha attivato una serie di servizi e piattaforme digitali gratuite.
L’obiettivo di questa iniziativa è ottimizzare, attraverso le tecnologie di rete, sia l’attività didattica sia la circolazione delle informazioni interne, come comunicazioni, documentazione e didattica tramite uso di applicazioni specifiche.
Infatti, come prevede la nota del Ministero dell’Istruzione n. 279 del 08.03.2020, il protrarsi della situazione di emergenza che stiamo vivendo comporta la necessità di attivare la didattica a distanza che non deve limitarsi alla mera trasmissione di compiti ed esercitazioni.
Le procedure con le quali attivare tali strumenti – utilizzo della piattaforma WeSchool o Google suite (Classroom, Meet, Hangouts) o dell’applicazione Zoom – saranno tempestivamente comunicate sul registro elettronico, che si prega di mantenere monitorato.
Il presente documento ha la finalità di stabilire delle regole di comportamento, atte a strutturare un lavoro comune ben organizzato tra Studenti e Docenti.
Inoltre, al fine di procedere all’attivazione degli strumenti digitali, chiediamo la collaborazione di tutti che, dopo avere letto attentamente le regole sottoindicate, dovranno rispettarle, tenendo presente che la durata dell’account/link per l’uso di tali strumenti è conforme al periodo di chiusura delle attività didattiche tradizionali previsto dal DPCM 08/03/2020 art.2 lettera m e sgg:
 
REGOLE PER L’UTILIZZO DELLE PIATTAFORME DI DIDATTICA A DISTANZA
 
Regola 1 – Modalità di utilizzo
Le procedure per accedere a tutte le risorse digitali saranno comunicate tramite registro elettronico.
 
Regola 2 – Obblighi dello Studente.
Lo Studente si impegna:
• a non divulgare ad altre persone le procedure per l’utilizzo degli strumenti digitali in uso;
• a comunicare immediatamente malfunzionamenti degli strumenti digitali;
• a non consentire ad altri, a nessun titolo, l’utilizzo delle piattaforme o delle applicazioni a cui accede;
• a non diffondere eventuali informazioni riservate di cui venisse a conoscenza, relative all’attività delle altre persone che utilizzano il servizio;
• ad osservare il presente regolamento;
• ad utilizzare i servizi offerti solo ad uso esclusivo per le attività didattiche della scuola;
• lo Studente e la sua famiglia si assumono la piena responsabilità di tutti i dati inoltrati dallo Studente stesso, creati e gestiti attraverso le piattaforme e le applicazioni.
 
Regola 3 – Limiti di responsabilità.
L’Istituto non risponde di eventuali disservizi o malfunzionamenti delle piattaforme utilizzate.
Tutti i documenti prodotti dai docenti dell’Istituto (ad es. slide, testi, video lezioni predisposte su You Tube o altre piattaforme, lezioni in diretta, ecc..) saranno inviati o effettuati all’interno o tramite le piattaforme predisposte dall’Istituto.
Pertanto, l’uso improprio del materiale suddetto e/o in violazione del presente Regolamento, del Regolamento d’Istituto e/o della normativa vigente in materia di tutela della privacy e/o la pubblicazione dei materiali suddetti su altri siti o la loro diffusione tramite qualsiasi canale diverso da quelli indicati in precedenza, farà insorgere in capo all’autore di tali condotte e al tutore legale responsabilità civili e/o penali a seconda della tipologia di comportamento posto in essere nel caso specifico. Conseguentemente, nessuna responsabilità sarà attribuibile all’Istituto stesso.
 
Regola 4 – Netiquette per lo Studente.
Di seguito sono riportate le regole di comportamento che ogni studente deve seguire affinché i servizi digitali possano funzionare nel migliore dei modi, considerando che le norme di cortesia e buona educazione, che regolano i rapporti umani, restano validi anche in questo contesto.
Poiché i servizi digitali sono uno dei mezzi di comunicazione tra i Docenti e lo Studente, sarà dovere di ciascuno accedere al registro elettronico possibilmente con frequenza quotidiana, impegnandosi a rispettare le seguenti netiquette:
• inviare messaggi brevi che descrivano in modo chiaro l’oggetto della comunicazione; indicando sempre chiaramente l’oggetto del messaggio stesso, in modo tale che il destinatario possa immediatamente individuare l’argomento della mail ricevuta;
• non inviare mai lettere o comunicazioni provenienti da catene (ad esempio catene di S. Antonio o altri sistemi a carattere “piramidale”) che causerebbero un inutile aumento del traffico in rete;
• non utilizzare le piattaforme o le applicazioni in modo da danneggiare, molestare o insultare altre persone;
• non creare e non trasmettere immagini, dati o materiali non rispettosi della dignità e del decoro dell’Istituto e delle persone;
• non creare e non trasmettere materiale offensivo per altre persone o enti;
• non creare e non trasmettere materiale commerciale o pubblicitario;
• in caso di condivisione di documenti, non interferire, danneggiare o distruggere il lavoro dei Docenti o degli altri Studenti;
• non curiosare nei file e non violare la riservatezza degli altri Studenti;
• utilizzare il PC, le piattaforme e le applicazioni in modo da mostrare considerazione e rispetto per gli altri Studenti e i Docenti;
• durante una videoconferenza partecipare a webcam spenta o accenderla solo a richiesta del docente, in modo che la propria immagine non venga visualizzata da nessun altro utente; accendere il microfono solo per poter interagire durante la lezione col Docente per porgli domande e richiedere spiegazioni;
• durante la lezione in videoconferenza, è assolutamente vietato registrare video del docente senza il suo permesso. Violare il diritto d’autore del tuo insegnante e la sua privacy comporta le sanzioni penali e pecuniarie previste all’art. 83 del Regolamento della Comunità Europea 2016/679 e dal Codice della privacy (D.Lgs 196/2003) Parte III così come modificato e integrato dal D.Lgs 101/2018.
 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Ing Elena Maria D’Ambrosio




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi